PER GLASSUP IL PROGETTO SME2 UNO SPORT! LAVORI IN CORSO PER B1

Settembre 2017: GlassUp ha dato inizio ai lavori per UNO-SPORT, progetto Horizon 2020 per cui la PMI modenese si è aggiudicata più di 1.000.000 di € dalla Commissione Europea. Nel corso di quest’anno, il progetto ha cominciato a prendere forma e si è concretizzato in B1, add-on a realtà aumentata per caschi da ciclisti. GlassUp, opera infatti nel settore della realtà aumentata ed è sul mercato da oltre un anno con F4, smartglass per uso industriale. Sfruttando il know-how acquisito, l’azienda emiliana ha deciso di intraprendere quindi un altro progetto, questa volta destinato al mondo sportivo e, nello specifico, all’ambito ciclistico. Per realizzare un primo prototipo B1, GlassUp si è avvalsa della collaborazione di Salice, azienda italiana produttrice di caschi e occhiali sportivi, che ha fornito Stelvio, base meccanica su cui sono state poi integrate l’elettronica e l’ottica del casco. La prima è protetta da un resistente involucro in policarbonato, la seconda si avvale di un sistema che, a differenza di quello progettato per F4, proietta i contenuti e le informazioni rilevanti direttamente sul campo visivo del ciclista che indossa il casco.  La visiera protettiva in policarbonato termoformato completa il design del casco. Il sistema di realtà aumentata è attivabile tramite due funzionali button on /off posizionati nella parte superiore del prodotto. Nella parte posteriore del device, invece, è presente un ingresso USB tramite cui ricaricare le batterie. Il tutto è progettato ad incastro e pensato per essere rimosso in caso di necessità. In questo modo, il ciclista potrà decidere se usare semplicemente il casco di protezione o avvalersi delle enormi potenzialità della realtà aumentata. Ma quali, nello specifico, le funzionalità del prodotto? Il dispositivo si avvarrà di un app collegata tramite Bluetooth ad un’applicazione mobile che fornirà informazioni inerenti a rotte e performance sportive. Inoltre, l’user potrà comodamente visualizzare tutte le notifiche normalmente fruite tramite smartphone, direttamente sul proprio campo visivo mentre pedala, evitando così pericolose distrazioni.

 

B1, ancora in fase prototipale, è pensato per tutti i ciclisti appassionati di tecnologia ed è quasi pronto per la certificazione CE. Di sicuro vi terremo aggiornati!

No Comments

Post A Comment